skip to Main Content
Nick E Yaya, Dal Fumetto Alla Moda

L’abbigliamento Streetwear si presenta in una nuova tendenza, quella di Nick e Yaya. Nato nel 2006 da un’idea di Salvatore Nicotra e Stefano Obino, il nuovo brand lancia subito con successo la sua prima collezione  di maglieria (t-shirt, felpe, top, vestiti) con stampe fumettistiche, ludiche, divertenti seguendo poi un’ascesa inarrestabile. Un nuovo momento felice per il mondo del fumetto? Chissà, la cosa certa è che come dimostrano molte altre tipologie di prodotto il fumetto si svela sotto nuove vesti per fuoriuscire dai confini della carta stampata e per affascinare ancora una volta adulti e bambini. In un mondo dove l’immagine è tutto, questo antico linguaggio narrativo è in grado di illustrare con i suoi codici i ritmi, i tempi e i modi di vivere anche nel XXI secolo. Persino da Colette, il rinomato concept store di Parigi dove è possibile trovare dal libro al gioiello, dall’oggetto di design ricercato al vestito costosissimo, è la t-shirt stampata a farsi notare, e come si dice: “se sono cool sono da Colette!”.

Evadimoda ha deciso così di intervistare per voi cari lettori Salvatore Nicotra  e Stefano Obino per capire cosa li ha spinti, ad un certo punto della loro decennale carriera nel mondo della moda e delle arti visuali, ad avvicinarsi alla “letteratura disegnata” e in particolare al Manga Giapponese fondando così il marchio Nick e Yaya.

 

nickeyaya2

 

– Salvatore, raccontaci l’inizio di questa piccola storia fortunata.
“Ho voluto realizzare un mio sogno, dare vita ad un marchio unico seguendo un concetto giovanile, ludico, positivo. Il mondo dei fumetti mi ha sempre affascinato. Seguendo la tendenza del momento, ho deciso di produrre  t-shirt e maglieria con stampe divertenti che ritraggono appunto questi due personaggi Nick e Yaya e i loro amici alle prese con “la vita quotidiana”. Sui miei capi ripropongo scene dei fumetti disegnati da Stefano in grado di narrare così ad ogni collezione una nuova storia di questi eroi. E’ stato proprio Stefano Obino a creare una prima versione di Nick, l’eroe e in seguito venne pensata Yaya. In fondo non esiste un eroe senza compagna!(Sorride).
Dalla matita di Stefano sono così nate diverse storie sullo stile del manga giapponese.”

– Ad ogni t-shirt ho notato che abbinate nell’etichetta la serie del fumetto. Ad ogni collezione una storia diversa?
“Si e inoltre la grafica di tutta la maglieria riprende la narrazione del fumetto. Cerchiamo così di creare un’ aspettativa e una continuità del nostro brand.”

– Chi si occupa dell’ufficio stile?
“Silvia Corbelli si occupa dello stile delle nostre collezioni e grazie alla sua creatività, presentiamo modelli curati nei dettagli e decisamente pensati per la nostra filosofia.”

– Il vostro motto che è poi quello di Nick e Yaya “Never give up!” ( Non mollare mai!) è il punto d’inizio per mandare un messaggio positivo? Parlateci della vostra filosofia.
“A me piace che la gente sorrida. Il sorriso crea gioia, positività ed è quello che vogliamo!”

– Io trovo che questa tendenza delle t-shirt stampate sia divertente e interessante, voi cosa ne pensate? In fondo è come un voler esprimere un concetto agli altri attraverso l’utilizzo delle immagini!
“A differenza degli anni ’80 dove era l’abbigliamento a fare lo status, oggi noto la necessità nei giovani e non solo, di un cambio più costante nelle t-shirt piuttosto che nel total look. è la t-shirt oggi che ti fa appartenere ad un gruppo, che ti fa sentire parte di qualche cosa, di una filosofa di vita, di un modo di pensare ecc..”

– Progetti per il futuro?
“Allargare la nostra fascia di prodotti. Noi non crediamo più alle collezioni da 450 capi, ma a una collezione ben mirata e suddivisa in varie tipologie di prodotto. Produrre abbigliamento per bambino, gadget, cartoleria e video giochi: siamo pronti a tutto!”

– Grazie! Ciao Salvatore, ciao Stefano!
“Ciao Evadimoda!”

Nick e Yaya

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca